Sentimenti sovversivi e condivisi

Roberto Ferrucci, Sentimenti sovversivi, ISBN edizioni,


Vorrei tanto che il bel libro di Ferrucci fosse solo un ricordo di ciò che l'Italia è stata negli ultimi anni.
Mi ha infastidito la descrizione che Ferrucci fa del nostro paese, una parte di me si ribellava e diceva che non era proprio così, che in fondo esagerava, ma la mia resistenza è durata poco: ha ragione lui e la possibilità di stare in Francia, a St.Nazaire, lo ha aiutato ad avere una fredda e impietosa visione dell'Italia.
Ma chissà che qualcosa sia veramente cambiato, che i risultati delle amministrative e soprattutto questi referendum rendano l'Italia descritta in questo libro un ricordo. E che si torni tutti ad aver voglia di fischiettare per strada come Mr Hulot...

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo