Collana Vintage o collana truffa?

Ecco una nuova iniziativa che vede riuniti alcuni marchi editoriali che fanno tutti capo al gruppo RCS.
Si tratta della Collana Vintage che va a riproporre titoli Marsilio, Bompiani, Adelphi, Rizzoli tutti sotto un'unica collana e con una veste grafica comune.
Sono titoli e autori interessanti, di appeal, di buone vendite: Mankell, Eco, Avallone, Simenon.
Quello che però mi interessa vedere è un'altra cosa: la collana nasce subito con una bella promozione, un bel meno 25 percento sul prezzo di copertina.
Non ho nemmeno voglia di verificare che  questo sia in linea con la nuova legge sul prezzo del libro, assumo come un dato di fatto che l'editore lo rispetti.
Il ragionamento però è un altro e lo spiego con questi semplici esempi.

Prendiamo il libro di Simenon, edito da Adelphi: si tratta di Tre camere a Manhattan , uscito in edizione costosa al prezzo di EUR 16. Adesso è nella collana Vintage a EUR 12, con lo sconto (fino al 20 Novembre) costerà EUR 9.

Peccato che tutte le edizioni economiche di Simenon pubblicate da Adephi non in questa nuova collana costino EUR 10 e quindi, dopo il 20 Novembre, invece di risparmiare, i lettori dovranno pagare 2 euro in più.

Prendiamo il libro di Mankell, L'uomo inquieto, edito da Marsilio nel 2010 a EUR 18 e uscito adesso nella collana Vintage a EUR 14, con lo sconto costerà EUR 10,5.


Peccato che le edizioni economiche di Mankell pubblicate da Marsilio costino EUR 12,50 e quindi, dopo il 20 Novembre, invece di risparmiare, i lettori dovranno pagare 1,50 euro in più.

Il sospetto, forse qualcosa in più di un sospetto, è che lo sconto sia uno specchietto per le allodole ( o per lettori distratti) per poi aumentare in maniera definitiva il prezzo dei libri in economica.

La nostra libreria, ovviamente, non partecipa a questa promozione, anzi non terrà a scaffale i libri di questa collana

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo