Perchè scrivere di Antonio Scurati



Giovedì 15 Marzo ore 16.00
presso aula magna del liceo Marco Foscarini (fondamenta Santa Caterina)
Conferenza "Perchè scrivere" di Antonio Scurati
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
informazioni presso Libreria Marco Polo - 0415226343



Leggendo i libri di Antonio Scurati mi è venuto in mente una scena di Arancia Meccanica. Il protagonista del film di Kubrick viene sottoposto ad una terapia per rendere innocue le pulsioni violente: sarà costretto a vedere scene di violenza fino a che l'idea di violenza gli farà nausea. Per essere sicuri che non si ritragga a questa visione viene legato e, come si vede dalla foto, costretto ad occhi aperti.
Ecco, la scrittura di Scurati è così: ci mantiene con gli occhi aperti, ci costringe a non volgere lo sguardo da un'altra parte, ci impedisce la chiusura delle palpebre.
Non è un'intenzione sadica la sua: lui, lui che scrive, è il primo a costringersi a questa inflessibilità di sguardo e chi legge non può far altro che seguirlo su questa strada.
Il suo non è nemmeno uno scopo terapeutico: sembra semplicemente l'unico modo, l'unica via per trovare il senso di essere scrittore, il perchè scrivere; la trama, la storia diventano mezzo per poter parlare del nostro presente, come ne "Il sopravvissuto", o delle conseguenze del nostro presente, come ne "La seconda mezzanotte".

Questa è la mia ipotesi ma fra pochi giorni avremo modo di sentire direttamente dalla voce di Antonio Scurati le sue vere motivazioni.

Giovedì 15 Marzo alle ore 16.00 presso l'aula magna del Liceo Foscarini di Venezia, Antonio Scurati terrà una lectio magistralis dal titolo "Perchè scrivere".

La conferenza, aperta al pubblico, è la tappa finale di un percorso che ha visto cinque classi del liceo Foscarini leggere e analizzare, in questi mesi, opere di Scurati: a loro principalmente è rivolto questo incontro, ai giovani lettori che avranno la possibilità di confrontarsi, dal vivo, con un autore che hanno letto e studiato.

Antonio Scurati si è diplomato al Foscarini: per lui è un ritorno in un luogo carico di significato, per il liceo è l'occasione di accogliere e ringraziare un ex-studente che è diventato uno dei più importanti intellettuali e scrittori dell'Italia d'oggi.


La conferenza è stata organizzata da Libreria Marco Polo e Liceo Marco Foscarini





INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo