Il libraio suona sempre due volte a Venezia

Quanti librai ci sono ancora? Con tutte le librerie che chiudono, con lo strapotere delle librerie di catena, con la facilità di acquistare online, ci sono ancora librai e librerie indipendenti? Come fanno a sopravvivere?
Potrebbe essere un buon tema per un dibattito ma è meglio l'esempio di tante parole.

Ci sono ancora librai indipendenti che cercano non solo di far sopravvivere le proprie librerie ma di renderle uniche, insostituibili. In una situazione dove il libro è considerato sempre di più un bene di consumo, un oggetto comune da scontare, un insieme di parole che ormai non dipendono più nemmeno dal supporto fisico, ci sono librai che danno ai libri qualcosa in più che nessun altro può dare.

Fra questi librai ci sono di sicuro i due Davide della Libreria Therese - Profumi per la mente. Nel tempo, partendo dalla loro libreria, si sono inventati questo spettacolo "Il libraio suona sempre due volte" che porta in giro, fuori dalla libreria, i libri ma soprattutto i librai, con i loro consigli, con le loro passioni, due persone che quando parlano di libri riescono a trasformarsi e a trasformare chi li ascolta. Come solo i veri librai sanno fare.

Domenica 15 Settembre alle 19.00 i due Davide e il loro 
 "Il libraio suona sempre due volte"  
saranno a Venezia ad Altro Futuro 2013 per far vedere cosa vuol dire essere libraio, una esperienza diretta di libreria. 
Un incontro con due librai e con i loro libri rivolto a tutti gli amanti dei libri e a chi è interessato a questa vecchia ma sempre nuova professione. 


"Il libraio suona sempre due volte" è un format curioso e divertente che viene realizzato di volta in volta nei luoghi più comuni e in spazi che si sono trasformati in librerie: tra le pareti di una casa, i banchi di una scuola, gli scaffali di una biblioteca, gli uffici di un'azienda, tra le panchine di una piazza e sul palco di un teatro, ovunque si voglia costruire una libreria dove non c'è.

Il libraio, per sua natura, racconta storie e aneddoti dell'incredibile mondo di carta che lo circonda e "Il libraio suona sempre due volte"  nasce perché i libri sono così tanti che andare in libreria non basta più: Davide e Davide portano fuori dalla tradizionale bottega una selezione di titoli, con un'attenzione particolare all'editoria indipendente, dalle novità ai romanzi impolverati, in un'ora di storie e assaggi che oltre al piacere per la lettura, comunicano qualcosa in più su un mondo tanto affascinante quanto poco conosciuto com'è quello del libro.



INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo