Aspettando Altro Futuro 2013 - I LIBRI

Aspettando che inizi ALTRO FUTURO 2013, ecco una piccola e parziale rassegna dei libri che saranno esposti e presentati durante la fiera.

Contadini per scelta, esperienze e racconti di nuova agricoltura
A cura di Giuseppe Canale e Massimo Ceriani
Editore Jaca Book

Il libro è una raccolta di testimonianze dirette di persone che lavorano la terra, interviste che vanno a cercare motivazioni, difficoltà, opportunità, esperienze in questo genere di scelta, tornare alla terra come contadini. L'attualità di questo libro è evidente e l'importanza dei temi trattati è centrale in Altro Futuro.
Anche Libreria Marcopolo è concretamente impegnata in questo ritorno alla terra dando spazio e visibilità ad una realtà, come Donna Gnora, che è un esempio veneziano di contadini per scelta.










SENZA SOLDI
Il denaro è un inganno: chi e come riesce a farne a meno.
A cura di Roberto Musacchio, Anna Pizzo, Patrizia Sentinelli e Pierluigi Sullo
Editore Intra Moenia

Questo libro raccoglie i contributi di Anna Pizzo, Roberto Musacchio, Patrizia Sentinelli, Chiara Spadaro, Marisa Cengarle, Dario Mavilla, Roberto Ciccarelli, Davide Biolghini, Riccardo Petrella , Maurizio Ruzzene, Domenico De Simone, Bruno Amoroso e Andrea Baranes.

La prima parte presenta una serie di casi di economie che fanno a meno dei soldi o che sono coinvolte in scelte di economia solidale: si può leggere come un vademecum di buone pratiche, come un indirizzario per le nostre esigenze e epr farci un'idea di come questo mondo si sta organizzando e sviluppando: ci sono gli orti urbani e il caso di Torino, ci sono i gruppi di acquisto solidale e il baratto.

La seconda parte è quella teorica dove si analizzano alternative all'uso del denaro, i problemi connessi e le possibili soluzioni.

Questo libro sarà presentato allo Spazio libri di Altro Futuro venerdì 13 Settembre alle ore 18, saranno presenti due dei curatori, Anna Pizzo e Pierluigi Sullo e a dialogare con loro sarà Francesco Penzo di Forum per la finanza pubblica e sociale.



Io Ricreo
Manuale di riciclo creativo
Di Francesco Di Biasio, illustrazioni Maddalena Gerli
Edizioni Terre Di Mezzo

Un libro appena uscito per trovare il modo giusto per riciclare quello che altrimenti andrebbe buttato. Un libro agile, 49 schede semplici e correttamente illustrate divise in 5 sezione, Re-fashio, Outdoor, Economia domestica, Re-utility, Casa.

La semplicità e le illustrazioni lo rendono un libro adatto a tutta la famiglia, i suggerimenti di riciclo e di ri-creazione sono adatti ai più grandi ma anche ai bambini che vogliono mettersi alla prova con facili esercizi manuali.

E il libro è solo l'inizio: al sito http://www.ioricreo.org/ si trovano altri consigli dell'autore del libro e della comunità web, per condividere e far circolare le buone pratiche di riciclo.




Un libro che non può mancare ad Altro Futuro è "Se niente importa" di Jonathan Safran Foer. Preferisco il titolo inglese, Eating Animals, perchè è di quello che parla il libro, se sia da continuare o meno questa pratica, questa consuetudine, di nutrirsi di animali.
Rifuggo da chi vuole convertire a nuove fedi, religiose o alimentari, per questo mi piace il libro di Safran Foer, non ti vuole convincere, ti racconta e ti dice quale scelta ha fatto lui. Poi ognuno faccia quello che vuole e che crede in coscienza. Ma leggete questo libro, non abbiate paura a dare un volto a quello che mangiate.














La guerra delle arance
di Fabio Mostaccio
Rubbettino editore

Agricoltura non significa solo produrre frutta e verdura, ogni tanto bisogna guardare cosa e chi c'è dietro il prodotto che stiamo comprando, che sia una mela, un pomodoro o, come in questo caso, un'arancia: le arance di Rosarno, Calabria, diventato famoso per la rivolta dei migranti del 2010.
In questo libro si analizza il mercato degli agrumi in Italia e nello specifico in Calabria, si va a vedere cosa è successo nel 2010 al di là delle notizie apparse sui media e si analizza il caso di Rosarno come possibile alternativa sia di agricoltura che di integrazione.

Ricordo che si parlerà di Rosarno presso L'AIA IN LAGUNA (sempre ad Altro Futuro):
venerdì 13 settembre ore 16,30 - 18,00, INCONTRO BRACCIANTI MIGRANTI Esperienze di solidarietà contadina a Rosarno Michele Trungadi, SOS Rosarno





Venezia (e Laguna) low cost
Guida anticrisi alla città più bella del mondo
Di Michela Scibilia
Rizzoli editore

Venezia low cost non è un ossimoro, è una guida appena uscita che affronta la visita turistica e il vivere in questa città (la più bella del mondo) da un punto di vista diverso che si vede già dai capitoli: muoversi, alloggiare, cicchetti e dintorni, mangiar fuori, fare la spesa, shopping che passione, cosa fare in città, gli eventi mese per mese, gite fuori porta. E' una guida alla ricerca dell'autentico, dell'insolito, oltre che del low cost, un aiuto a visitare e vivere Venezia in modo altro. Il grande pregio di questo libro è che non è rivolto solo ai turisti, va benissimo anche a chi arriva a vivere a Venezia e anche per i veneziani stessi, troppo spesso pigri nello scoprire le cose buone della loro città.
Questo libro non poteva mancare ad Altro Futuro perchè se il turismo è il presente di Venezia, un presente troppe volte scomodo e ingombrante, un libro che parla di un "altro" turismo serve per pensare al futuro di questa città.

Il libro sarà presentato sabato 14 settembre alle ore 20 presso lo Spazio libri di Altro Futuro. A parlare con Michela Scibilia ci sarà Lucio Rubini




L'orto senz'acqua
Coltivare bio con il cippato
per risparmiare acqua, petrolio e lavoro
di Jacky Dupety con la complicità di Bernard Bertrand
traduzzione e cura di Philippe Lemoussu
Terra Nuova Edizioni

Magari racchiudiamo nel cuore il desiderio di coltivare un orto, magari troviamo la terra, magari ai bordi di un parco cittadino, magari in una città che cresce sull'acqua; dopo aver ascoltato i consigli di chi sa, decidiamo di iniziare e ci accorgiamo di quanta acqua necessiti l'orto. Entriamo in crisi da spreco di risorse ma non ci arrendiamo, perché i pomidoro che abbiamo piantato sono troppo buoni. A un certo punto incontriamo questo libro che parla del "cippato" e avidamente carpiamo informazioni a riguardo.
"Il cippato di ramaglie fresche è una tecnica ecologica di coltivazione che consiste nell'arricchire il terreno con ramaglie sminuzzate in modo da apportare sostanza organica, migliorare la struttura e aumentare la ritenzione idrica. I terreni così trattati consentono di coltivare ortaggi e cereali senza bisogno di trattamenti chimici, irrigazione e riducendo al minimo le lavorazioni."
Jacky Dupety passa dalla scuola alla terra e all'agricoltura libera da prodotti chimici. Nel 2003 importa in Francia la tecnica del cippato di ramaglie fresche e ci spiega come fare.



Bread & Kids
Fare il pane in casa con i più piccoli
di Roberta Ferraris
Terre di mezzo Editore

Personalmente penso che quattro siano i posti dove sia più bello mettere le mani: persone, cani, terra e pasta.
"Bread & kids" è una piccola guida buona come il pane, per coinvolgere i bambini, e chi vuole arrivare dritto al punto, nella sua preparazione. Roberta Ferraris ci accompagna tra gli ingredienti - lievito, farina e acqua - con parole e illustrazioni.
"Ci scommetto che fu una donna. Ci scommetto quello che volete, anche se nessun archeologo lo scoprirà mai. Sono sicura che fu una donna a inventare il pane. Ma ci vollero molto tempo e molti tentativi. La donna cominciò a raccogliere i semi di certe erbe alte delle praterie. I semi erano durissimi e i denti non riuscivano a masticarli. Così la donna pensò che poteva cercare di romperli con una pietra, anzi con due pietre, una piatta e una rotonda. Funzionava, i chicchi si sgretolavano in polvere biancastra. Evviva, era stata inventata la farina."


  
Dossier TAV - Una questione democratica
di Claudio Calia
edizioni Becco Giallo

C'è chi vuole far passare la lotta alla TAV come una questione di ordine pubblico, chi come una questione di lotta al terrorismo. Le etichette che si danno alle questioni sono importanti, sono importanti le parole, sono la cornice dove le questioni sono "inquadrate". E se non si trattasse di terrorismo ma di democrazia?
La scelta dell'utlizzo del territorio, le decisioni sulle grandi opere accomunano la Val di Susa e Venezia, i comitati che lottano contro le opere dell'alta velocità e quelli che lottano contro il passaggio delle grandi navi in Laguna. Ecco l'attualità e l'importanza di questo libro: esistono decisioni irreversibili nonostante tutto?

Il libro sarà presentato venerdì 13 settembre alle ore 19 allo Spazio Libri della fiera Altro Futuro, con l'autore dialogherà Silvio Testa del Comitato No Grandi Navi.
 




Compratevi una bicicletta!
Come uscire dalla dipendenza da automobile e cambiare la propria vita
di Federico Del Prete
Ediciclo Editore

Elogio della bicicletta
di Ivan Illich
Bollati Boringhieri Editore

La velocità è diventata distruttiva, scrive Ivan Illich. Il tempo, il denaro e il terreno che tu guadagni, lo sta perdendo qualcun altro, lo sta perdendo qualcos'altro. È arrivata l'era del ciclocentrismo, rinforza Del Prete, nel dialogo ideale che spesso immagino tra i libri.
I titoli di entrambi non lasciano adito a dubbi, scendiamo dalle macchine e cominciamo a pedalare. Meno velocità, meno spazio occupato, meno risorse impiegate, diversa concezione del tempo, del corpo, del paesaggio, pedalata dopo pedalata, cantando Bicycle Race dei Queen:

I don't believe in Peter Pan
Frankenstein or Superman
All I wanna do is
Bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle
I want to ride my bike
I want to ride my bicycle
I want to ride my


     

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo