DI UOMINI E BESTIE di Ana Paula Maia


I lievi muggiti che riverberano nella fazenda sembrano il rumore delle onde di acque tranquille. La valle è un luogo pieno di alberi, arbusti, piccoli ruscelli, cascate, che fiorisce con tonalità rossastre grazie alle rose e alle melagrane, ma soprattutto per via del sangue. Da lontano non è percettibile, non se ne avverte neanche l'odore, ma i roseti che costeggiano il Fiume delle Mosche si sono fatti più scuri con il passare degli anni, dato che si alimentano con l'acqua insanguinata del fiume.

"Di uomini e bestie" è un libro per spiriti saldi in cui non occorrono scene particolarmente cruente per capire come può sentirsi uno che decide centinaia di volte al giorno di una vita perché qualcun altro la mangi, in varie declinazioni.

Edgar Wilson non ha mai mangiato un hamburger, ma sa che la carne viene tritata, pressata e appiattita a forma di disco. Una volta cotto, viene messo in mezzo a due fette di pane rotondo farcito con lattuga, pomodoro e salse. Il prezzo di un hamburger equivale a dieci vacche abbattute da Edgar [...].

Decide ma non può scegliere di non farlo perché spesso è l'unica alternativa che ha. Di fronte a Nessuno è impune non è facile proseguire come se niente fosse, nella lettura e lungo la strada, ancora una volta il concetto di Altri si espande in letteratura. Edgar Wilson, il coprotagonista, è uno storditore e anche lui, benché uomo, fa parte degli Altri coprotagonisti che sono bestie, molte mucche e un po' di pecore, tutto succede nell'abisso del mattatoio, tutti sono bastardos.

Cominciano a succedere cose "umanamente" inspiegabili.
Feinho abbaia ininterrottamente e il suono proviene dal vecchio capannone dove si trovano le vacche appena arrivate. [...] Edgar Wilson ed Helmuth si fermano dietro a Bronco Gil e restano a guardare.
"C'è qualcuno a guidarle?" domanda Helmuth con un filo di voce.
Bronco Gil con il binocolo puntato dice che non vede nessuno. [...]
"Ma dove stanno andando?" chiede Helmuth [...].
"Stanno andando verso il precipizio che si trova da quella parte" dice Edgar Wilson.
"Come lo sai?" chiede Bronco Gil.
"Se io fossi al loro posto è lì che andrei."


Importanti anche le righe di Maria Fernanda Garbero in fondo al libro su uomini, bestie, bastardi e abissi.



Di uomini e bestie
di Ana Paula Maia
traduzione di Marika Marianello
design di Flavio Dionisi
121 pagine 14,50 €
La Nuova Frontiera 2016

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo