IL GRANDE ANIMALE di Gabriele Di Fronzo


1

Ho fatto esperienza che qualunque cosa non si voglia perdere va innanzitutto vuotata [...].

2

Per darmi l'esempio cominciai con un gatto [...].


Il protagonista de "Il grande animale", romanzo d'esordio di Gabriele Di Fronzo, si chiama Francesco Colloneve e di mestiere è un tassidermista. Francesco Colloneve è un professionista affermato che ci racconta in prima persona la sua ascesa nel mondo dei preparati montati ed è un figlio che ci racconta la sua discesa nella vita del padre; è figlio di un padre che a un certo punto ha bisogno della sua assistenza ma per riempire, la sua testa che si sta svuotando. Francesco Colloneve si trasferisce così da lui e, dato che non può smettere di lavorare, lo fa nello sgabuzzino della casa paterna che non è quella dove è cresciuto, bensì una più piccola dove tutto è stato segato a metà.

11

Quando rimase da solo, si decise per questo appartamento innazitutto perché non era arredato, portò qui i mobili che lui e mia madre avevano scelto dopo il matrimonio e, disponendo di uno spazio ben più modesto [...], mio padre provvide a far dimezzare i mobili che possedeva [...].

L'armadio della cucina si trasformò nella sua esatta metà, monco come se non avesse mai avuto un intero...


Il grande animale è la sega che taglia a metà il romanzo e la testa di Francesco Colloneve. Circa a pagina 90 ho cominciato a pensare, a un certo punto è quello il pensiero che domina, a chi potesse essere il grande animale, il grande preparato montato, quello in grado di far onore a una carriera e a una vita sbattuta. Anche rafforzata dal punto, paragrafo, pensiero 91, mi sono fatta una certa idea al proposito e, se avessi scritto il libro, avrei dato quel taglio delirante alla storia. Però sarebbe stato un altro grande animale.

91

Tra i figli alcuni, me compreso, non si abituano ad avere a che fare con il proprio padre, e passano invece tutta la loro vita a indagare l'unico modo che esista per vivere senza.




Il grande animale
di Gabriele Di Fronzo
fa parte della collana narrativa.it
161 pagine 12 €
Nottetempo 2016

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo