NESSUNO SCOMPARE DAVVERO di Catherine Lacey


Marito moltiplicato per silenzio uguale un altro paese.

Una parte della storia è che Elyria prende lo zaino a NY e va in Nuova Zelanda, quel paese tranquillo dove tutti attendevano serenamente che non succedesse quasi nulla, via da Marito perché
 

Un bebè va adagiato nello stesso modo in cui si addossa un senso di colpa: si mette giù con cautela, dopo aver valutato accuratamente dove sistemarla.

C'è stato qualche 
Momento perché non resti, dovresti restare

ma a un certo punto Elyria ha da capire

se eravamo davvero sposati o se stavamo semplicemente insieme a tempo indeterminato. Tra sguardi intensi da oculista e imbarazzo sui toni del beige, il bufalo che c'è dentro Elyria, comincia a scalpitare. E allora via a cercare risposte.

Non mi piaceva  più di tanto ascoltare le mie scarpe. Non mi dicevano niente di utile.


Con questo libro letto tra le mani, è il caso di riservare particolare attenzione a tutti i lettori che guardano il mondo in due, c'è da avvisare perché non siano del tutto impreparati davanti alle considerazioni di Ely sulla vita a due; tra parole spontanee e associazioni che fanno sorridere, hanno la stessa consistenza delle sassate.


Sconosiuto più tempo uguale marito. Marito diviso tempo uguale sconosciuto. Marito e moglie - qual è l'intruso? Quanto fa moglie più porta?



"Nessuno scompare davvero" esce l'11 febbraio, quinto titolo della collana BigSur di edizioni Sur.


 

Nessuno scompare davvero
di Catherine Lacey
traduzione di Tersa Ciuffoletti
copertina di Patrick Leger
design di Riccardo Falcinelli
243 pagine 16,50 €
Sur 2016

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo