Pericolo giallo di Fulvio Ervas

Lo dico subito: bentornato Stucky!
Ho avuto paura che Ervas abbandonasse il suo eroe, il suo alter ego ispettore. Invece è tornato e in gran spolvero. Questo libro sembra un istantbook perchè è legato a fatti di cronaca di pochissimo tempo fa:  l'Audi gialla ha conquistato le prime pagine dei quotidiani italiani a gennaio di quest'anno.
Al di là dei personaggi e delle loro vicende, delle vicine zitelle che sono sempre più simpatiche e sagge, dello zio Cyrus che è sempre un punto di riferimento, dei colleghi che ritroviamo come vecchi compagni e del nuovo capo che sappiamo già che Stucky saprà addomesticare, quello che trovo fondamentale in questo libro è che tramite la fiction ti fa riflettere sulla realtà. Ervas parte da fatti realmente avvenuti, parte dall'Audi gialla e dal fenomeno, mediatico e sociale, che è diventato. Parte dal reale proliferare (non uso il termine invasione) nel NordEst dell'economia legata alla Cina, direttamente o indirettamente. Prende questi fatti di cronaca, ci aggiunge il delitto e la ricerca della verità, e quello che rimane a me, da veneziano, è la consapevolezza che ancora una volta il futuro di queste terre non passa attraverso la città storica o la terraferma (Venezia e Mestre) ma attraverso quella lingua di terra strappata alla laguna che per un secolo ha condizionato nel bene e nel male l'economia e la vita da queste parti: Marghera, una volta zona industriale, adesso quasi del tutto dismessa e dove, oltre alla portualità in crescita ci sarà spazio per altre attività economiche legate a residenza e servizi. Ervas riesce con il suo libro a mostrare dove l'economia e il potere si stanno dirigendo, al di là della confusione della cronaca e delle battaglie di retroguardia che molti di noi stanno combattendo.


Nota di merito anche per l'ambientazione: oltre all'immancabile Treviso, alla citata Marghera, a Venezia con una scena in campo al Ghetto, varie scene sono all'interno di una libreria (no, non è la MarcoPolo....) e questo dimostra quanto le librerie stiano diventando sempre più luoghi alla moda.


Pericolo giallo 
di Fulvio Ervas 
271 pagine, 17 € 
Marcos y Marcos 
2016

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo