Burhan Sönmez alla MarcoPolo


Lunedì 22 maggio ore 20 alla Libreria MarcoPolo

Burhan Sönmez presenta il suo libro


"Istanbul Istanbul"
nottetempo edizioni


"In realtà è una storia lunga, ma sarò breve."

Una cella, quattro uomini, dieci giorni, una moltitudine di storie: un dottore, un barbiere, uno studente e un vecchio rivoluzionario. Nell’immobilità forzata cui sono inchiodati, scoprono l’incanto e il potere della parola come unica via di fuga possibile.

"Al Dottore piaceva distogliere il nostro sguardo e portarci nel mondo esterno. Aveva insegnato a farlo anche a me. Invece di parlare del dolore era meglio immaginare la vita fuori. Il tempo, che era fermo perché i nostri corpi erano imprigionati in quella cella, ricominciava a ticchettare quando la nostra mente vagava all'esterno. La mente era più forte del corpo; il Dottore diceva che era scientificamente provato. Ci ritrovavamo spesso a immaginare la vita fuori, per esempio condividevamo la gioia dei passanti sulla riva. Salutavamo le persone che ballavano su una barca vicino alla spiaggia di Ortakoy con la musica a tutto volume. Passavamo accanto agli innamorati che si abbracciavano. Quando il sole scendeva all'orizzonte, il Dottore comprava un sacchetto di prugne verdi da un venditore ambulante. Sorridendo, le offriva prima a me.
Un giorno della settimana precedente mi avevano buttato nella cella mezzo incosciente. Avevo le labbra secche e riuscivo a dire solo parole incomprensibili. Il Dottore, pensando che volessi dell'acqua, mi aveva tirato su e provando a darmi da bere mi aveva fatto aprire gli occhi. "Non voglio l'acqua, ma le prugne verdi", avevo detto. Avevamo riso per due giorni."



Burhan Sönmez è nato ad Ankara nel 1965, dov’è cresciuto parlando turco e curdo. Avvocato specializzato in diritti umani, vive tra Cambridge e Istanbul e insegna Letteratura all’Università ODTU di Ankara. Ferito durante uno scontro con la polizia turca nel 1996, è stato curato in Gran Bretagna col sostegno della Fondazione “Freedom for Torture”. Ha cominciato a scrivere nei lunghi mesi di riabilitazione e oggi i suoi romanzi sono tradotti in piú di venti paesi. In Italia è uscito nel 2014 Gli innocenti, per il quale ha ricevuto il Premio Sedat Simavi.

www.burhansonmez.com


INGRESSO LIBERO
sino a esaurimento posti
Libreria MarcoPolo
Campo Santa Margherita 2899
libreriamarcopolo.com
041 822 48 43

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo