MarcoPolo di Viktor Sklovskij

Prendete il Milione di Marco Polo, toglieteci tutte le incrostazioni di Rustichello da Pisa che non riusciva a trascrivere semplicemente quello che gli diceva il compagno di prigionia a Genova ma doveva agiungere quella che era la sua specialità, i romanzi cavallereschi.
Poi aggiungeteci tutto quello che Marco Polo non ha detto: quello che non voleva far sapere ai rivali genovesi e soprattutto quello che non avrebbe mai potuto immaginare. Lui si rivolgeva ai suoi contemporanei ed era già impegnato a spiegare le meraviglie che aveva visto in terre lontane, non poteva di certo pensare e impegnarsi per spiegare cos'era il suo mondo, cos'era vivere e spostarsi nel mondo del 1200.
Quello che fa Sklovskij in questo libro è restituirci il Milione senza le aggiunte di Rustichello e con tutte le informazioni che servono agli uomini del XX secolo (come Sklovskij) o del XXI secolo come noi a entrare nel mondo di Marco Polo e dei suoi viaggi. Ed ecco che il Milione diventa veramente un libro di viaggi ed avventura, vediamo finalmente Venezia e il mondo del 1200.
Un libro appassionante, adatto veramente a tutti.

Viktor Sklovskij
Marco Polo
edizioni Quodlibet
traduzione Maria Olsufieva
eur 15,00

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo