Francesco Pacifico alla MarcoPolo - martedì 17 aprile


Martedì 17 aprile alle 20
alla MarcoPolo-S.Margherita

Le donne amate

di e con Francesco Pacifico
Rizzoli

Con l'autore dialogano Chiara Valerio e Nicolò Porcelluzzi


Volevo che l'editoria quella sera per un attimo ritronasse a cercare il piacere e la bellazza puri, si distraesse dall'impero del contenuto letterale delle cose. [...] Scendemmo le larghe scale scivolose dell'antico palazzo; uscimmo nella piazza barocca, io puntai il mio motorino parcheggiato all'inizio di una via che terminava nella piazza. Sganciai il casco da sotto la sella, lo posai ai miei piedi e mi sedetti. Lei si era avvicinata a me e parlavamo di lavoro: «Le voglio tutte così» diceva, «tutto glamour, glamour per secchioni, una cosa sensuale, una cosa arrapante [...]».



Raccontare una donna, per un uomo, significa mettersi in discussione e confrontarsi con un oggetto oscuro, sfuggente, inaccessibile come l’antimateria. Ci sono però delle donne che più di altre hanno concesso a Marcello, editor e poeta e voce narrante del libro, di avvicinarsi: le donne della sua vita, quelle che ama, quelle che ha amato. Così Marcello decide: saranno loro le protagoniste del libro. Eleonora e Barbara, presenze costanti e inconciliabili, al punto che è difficile stabilire chi sia la moglie e chi l’amante; la cognata Daniela, materna e accogliente nonostante le sue insicurezze; la sorella Irene, solida e generosa, con un fisico in transizione perenne; infine la madre, la prima donna, quella che sempre dà origine a tutto. Con sguardo attento, lucido e premuroso, Francesco Pacifico tratteggia cinque ritratti che corrispondono ad altrettanti modi di intendere la femminilità. Ed è proprio attraverso di loro che, come un illusionista, riesce a mettere in luce, senza mai mostrarla, la parte più vera e fragile di ogni uomo.


Cosa rimane della prosa di un uomo che scrive di una donna?


Francesco Pacifico è nato e vive a Roma. Scrive su “la Repubblica” e “IL”, è editor de “Il Tascabile” di Treccani e ha tradotto, fra gli altri, Francis Scott Fitzgerald, Kurt Vonnegut, Henry Miller, Arthur Conan Doyle. Ha pubblicato i romanzi Il caso Vittorio (2003), Storia della mia purezza (2010), Class (2014, tra i libri del 2017 per i critici del “New York Times”) e il saggio Seminario sui luoghi comuni (2012).



INGRESSO LIBERO
sino a esaurimento posti

Libreria MarcoPolo
Campo Santa Margherita 2899
0418224843
books@libreriamarcopolo.com

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo