EXTRATERRESTRE ALLA PARI di Bianca Pitzorno




"Extratterestre alla pari" di Bianca Pitzorno è un libro per ragazze e ragazzi, decisamente da leggere anche da più grandicelle e grandicelli ed è stato pubblicato per la prima volta nel 1979. Incredibile? Leggete qui.

Mo arriva da Deneb (la stella più brillante della costellazione del Cigno che dista dalla Terra soltanto dodici anni luce, una distanza piuttosto breve per l'astronabus spaziale che la percorre in sole 22 ore) sulla Terra per uno scambio culturale e di reciproca ospitalità fra i ragazzi dei due pianeti.

Sul pianeta Deneb "nessuno si chiede se i propri figli siano maschi o femmine fino a che non abbiano compiuto cinquant'anni. Sapete che noi cresciamo più lentamente [...]. Allora i giovani hanno l'età per [eventualmente] accoppiarsi [...] e la questione assume una certa importanza.
#versoFBF ve ne proponiamo un estratto.

"Che la questione avesse per il terrestri un'importanza fondamentale, Mo l'aveva capito fin dal primo momento.
Aveva un bel dire sua madre, che in fondo era una faccenda trascurabile, un particolare minimo che si sarebbe chiarito più avanti e che non avrebbe cambiato niente nei suoi rapporti con la famiglia che l'ospitava...
«Quelli» lo volevano sapere al più presto, subito!
Anzi, lo DOVEVANO ASSOLUTAMENTE sapere. Altrimenti non avrebbero tenuto Mo a casa loro come era nei patti. E sarebbe stata proprio una bella seccatura tornare su Deneb dopo un viaggio così
lungo, dopo tanti progetti sulla vacanza terrestre, dopo che tutto era stato preordinato minuziosamente da vari mesi, solo perché nessuno sapeva se Mo fosse maschio o femmina!
Quando i due terrestri glielo avevano chiest, la madre di Mo aveva fatto una risatina di noncuranza e aveva risposto: - Dio mio, non ce lo siamo mai domandati!
Poi, davanti al loro sguardo stupito, aveva aggiunto cortesemente: - Perché? Dovremmo saperlo? Non abbiamo mai pensato che fosse una cosa importante... Mo è ancora talmente giovane!
Allora l'Uomo aveva trattenuto a stendo un gesto di indignazione (ricordando evidentemente che stava parlando con dei denebiani) e aveva risposto: - Scusate, certo che è importante! Visto che Mo deve restare dieci anni a casa nostra. Se non sappiamo se è maschio e femmina, in quale modo ci dovremmo comportare con ui? O con lei?...
A questo punto era stato il padre di Mo a doversi trattenere, ma dal tono della sua voce si capiva lo stesso che era seccato. - Scusate, - disse, - cosa significa «in che modo comportarvi»? Non capisco quali dubbi possiate avere. Era stato chiarito tutto nelle lettere mi pare. Vi eravate impegnati ad essere gentili con Mo, a comportarvi esattamente come se si fosse trattato di un vostro figlio. Altrimenti non avremmo mai accettato l'invito dell'Istituto per i Rapporti Terra Deneb.
- Ma certamente, che siamo pieni di sentimenti più affettuosi verso la vostra creatura, - era intervenuta gentilmente la Donna. - Non abbiamo nessuna intenzione di maltrattarla... Però, vedete, da noi sulla Terra con una bambina ci si comporta in modo differente che con un maschietto..."

Extraterrestre alla pari
di Bianca Pitzorno
Einaudi Ragazzi

eur 13,90


Dal 4 al 18 maggio 2019 #FeministBookFortnight (le due settimane del libro femminista) sbarca a Venezia, con una serie di incontri sui libri femministi e le loro autrici, in diversi posti della città.

INSTAGRAM FEED

@libreria.marcopolo