FRANCO LA CECLA ALLA LIBRERIA MARCOPOLO - sabato 13 aprile alle 20


Sabato 13 aprile alle ore 20
alla Libreria MarcoPolo di Campo S. Margherita

Essere amici
Einaudi
di e con Franco La Cecla

con Franco La Cecla dialoga Valerio Paolo Mosco

La vita nell’amicizia è adesso, lo sentiamo senza dovercelo dire. Vale la pena di vivere per questo, perché c’è l’amicizia. Essa libera la quotidianità dal suo carattere di «compito» e l’esistenza da qualunque sospetto di «doversela meritare». È la ricompensa dei viventi, che non bisogna aspettare anni o in un’altra vita. In questo senso, proprio oggi, per noi contemporanei è una delle piú assurde e anacronistiche manifestazioni. Ricorda a una società che ne ha completamente smarrito il senso che non c’è un oltre, ma che esso è già qui, che c’è qualcosa che non corrisponde a nessuno scambio equo, è uno spazio della «ingiusta gratuità», ingiusta perché questa non è offerta a tutti.

Franco La Cecla insegna Antropologia visuale alla NABA di Milano. Ha insegnato Antropologia culturale presso l'Università Vita e Salute San Raffaele di Milano, allo IUAV di Venezia e al DAMS di Bologna. Ha insegnato inoltre all'Università di Berkeley, all'EHESS di Parigi e all'UPC di Barcellona. Il suo documentario In altro mare ha vinto il San Francisco International Film Festival nel 2011. Tra i suoi libri ricordiamo Contro l'urbanistica (Einaudi 2015) e Ivan Illich e l'arte di vivere (Elèuthera 2018). Con Stefano Savona ha curato l'installazione Praytime e, con Lucetta Scaraffia, la mostra Pregare, un'esperienza umana, alla Reggia di Venaria (2016). Sempre per Einaudi ha pubblicato Essere amici (2019).


INGRESSO LIBERO
sino a esaurimento posti


Libreria MarcoPolo
Campo S. Margherita 2899
books@libreriamarcopolo.com
041 822 48 43

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo