I BOREALI a Venezia, festival di cultura nordica


Giovedì 09 Giugno




18:00 - Libreria MarcoPolo@SantaMargherita
Ghiribizzi linguistici, nomi impronunciabili, squalo putrefatto, orgoglio nazionale, esalazioni mefitiche e popolo nascosto: una breve panoramica sulla lingua e la cultura dell’Islanda per esplorare gli aspetti più noti e quelli più insoliti di questo affascinante paese, per sfatare o confermare i miti e i cliché di una terra di ghiaccio e fuoco. A cura della traduttrice dall'islandese Silvia Cosimini. Per prenotazioni vedete il link indicato sotto.

 
20:00 - Campo Santa Margherita, Dorsoduro 2899
«Le persone possono trasformarsi in una lacrima o in un pugno – a volte la differenza tra le due cose è molto sottile» e racchiude la storia di un'intera famiglia: Jón Kalman Stefánsson presenta il suo nuovo romanzo, una saga famigliare che racconta un secolo d'Islanda attraverso i due angoli opposti del paese, e tutta l'ironia, la poesia e la sensualità dell'esistenza. Dialogano con lui Pietro Biancardi di Iperborea, Claudio Moretti della libreria MarcoPolo e Silvia Cosimini, che per Iperborea ha tradotto tutti i suoi libri.



Venerdì 10 Giugno








19:00 - Libreria MarcoPolo@SantaMargherita
Conversazione con Fulvio Ferrari e Massimiliano Bampi sull'opera del grande scrittore svedese Stig Dagerman (1923-1954), sulla letteratura come impegno etico e strumento di indagine della condizione umana. Anarchico viscerale, scrittore militante sempre in difesa degli umiliati, Dagerman ha esplorato il  ha esplorato il suo tempo e ci aiuta a capire il nostro.


21:00 - Il Santo Bevitore (Cannaregio, 2393/A)
Il Grande Freddo” è uno story show. Un evento in cui chiunque abbia avuto esperienze di vita legate al Nord Europa è invitato a salire sul palco e raccontarle. Storie di vacanze, di lavoro, di incontri letterari e umani, di trasferimenti in nord europa dove tutto funziona e la vita sembra più bella, storie di cibi sbagliati o inverni gelidi, di estati luminose e amori indimenticabili.
Attraverso i racconti di vita di chi quelle esperienze le ha vissute cercheremo di raccontare un Nord che conosciamo un po’ meno di quanto immaginiamo.Le regole sono semplici: non si può leggere ma si deve solo raccontare e la storia non può durare più di cinque minuti.
Racconta e conduce Matteo Caccia insieme a Federico Bernocchi di Rai Radio2.
 
 
 
Clicca sulla foto per vedere le immagini del festival


https://goo.gl/photos/sf8J5Azm2tSbuvea6

 

INSTAGRAM FEED

@lepancherosse.dellamarcopolo